NewsLetter 324 del 20/4/2020

Notiziario


www.studioastolfi.com

Dr. Patrizio Astolfi
|  Viale xx Settembre 93 - 62010 Mogliano (Mc)  | E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. | Tel. 0733 559471


Newsletter 324 del 20/4/2020

  1. CREDITO D'IMPOSTA SISMA - Dal 14 aprile è possibile presentare domanda per investimenti dal 7/4/18 al 31/12/2020
  2. CREDITO D'IMPOSTA PER INVESTIMENTI PUBBLICITARI 2020 - Domande dal 1° al 30 settembre
  3. MARCHI + 3 - Il bando è stato prorogato al 10 giugno 2020
  4. REGIONE MARCHE - FONDO DI € 14,2 mln per l'emergenza Covid - Dal 15 aprile è possibile presentare domanda ai Confidi
  5. DE MINIMIS - Impresa unica e controllo tramite persona fisica
  6. DE MINIMIS E LIMITE DEI 200.000,00€ - Rimodulazione del programma o rinuncia agli altri contributi ? - Consiglio di Stato, sez. IIII, 31/7/2019
  7. CCIAA DI ANCONA - Dal 19 aprile è possibile presentare le domande per le fiere del primo trimestre 2020
  8. CREDITO D'IMPOSTA R.&S fuori dal quadro RU - Una ulteriore sentenza conferma che è un errore formale.

1. CREDITO D'IMPOSTA SISMA - Dal 14 aprile è possibile presentare domanda per gli investimenti dal 7/4/2018 al 31/12/2020

Soggetti ammessi: piccole, medie e grandi imprese

Agevolazione
- Piccola impresa 45%
- Media impresa 35%
- Grande impresa 25%

Beni ammessi (nuovi di fabbrica)
- Macchinari BII2
- Impianti BII2
- Attrezzature BII3

L'agevolazione non è in de minimis

Il Leasing è ammesso

L'investimento deve essere finalizzato all'ampliamento della capacità produttiva o alla creazione di una unità produttiva. Per quanto riguarda la sostituzione dei macchinari ci sono numerosi chiarimenti nella stampa specializzata.

I beni devono essere consegnati entro il 31/12/2020, non è richiesto il pagamento.
Possono essere presentate domanda a preventivo.

Non è cumulabile con altre agevolazioni ad eccezione di superammortamento e imperammortamento.

Non è previsto un investimento minimo

Sintesi della normativa predisposta dallo studio

Visualizza

2. CREDITO D'IMPOSTA PER INVESTIMENTI PUBBLICITARI

Le novità apportate dall'art.98 del DL. 18/2020:
-   Il credito d'imposta è pari al 30% delle spese sostenute nel 2020;
-   E' stato eliminato il raffronto con l'esercizio precedente (le spese non devono essere più incrementali);
-   La percentuale è stato ridotta dal 75% (calcolato sull'incremento) al 30% (calcolato sulle spese dell'esercizio).

Per le spese sostenute  o da sostenere nel 2020 il bonus deve essere prenotato dal 1° al 30 settembre 2020.
Non è un click day, se le risorse non saranno sufficienti ci sarà il riparto proporzionale (con i limiti per ogni impresa stabiliti dal decreto attuativo).

Le risorse disponibili per il 2020 non sono state ancora stanziate, nel 2019 i fondi sono stati pari ad € 27mln.
L'unico resoconto disponibile è quello del 2018:
-  Credito d'imposta richiesto: € 105,6mln;
-  Fondi disponibili: € 62,5mln;
-  Domande presentate: 4.823.

Gli investimenti ammessi sono quelli riferiti all'acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali, effettuati esclusivamente:
a) Su giornali quotidiani e periodici, pubblicati in edizione cartacea ovvero editi in formato digitale;
b) Nell'ambito della programmazione di emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

La circolare predisposta dallo studio

 

Visualizza

3. MARCHI+3, IL BANDO E' STATO  PROROGATO AL 10 GIUGNO 2020

Le domande possono essere presentate a partire dal 10/6/2020.
Non ci sono graduatorie, vengono esaminate in ordine cronologico.

Soggetti beneficiari: piccole e medie imprese.

L'agevolazione è in de minimis.

Il contributo varia dall'80% al 90% delle spese sostenute con dei massimali stabiliti dal bando.

Iniziative ammesse:
1.  Registrazione di marchi dell'unione europea presso Euipo;
2.  Registrazione di marchi internazionali presso Ompi.

Solo domanda a consuntivo.

Decorrenza registrazione e spese:
- dal 1 giungo 2016 e comunque in data antecedente alla presentazione della domanda di agevolazione

Fondi stanziati a livello nazionale: â‚¬  9.544.385,94

Questo bando viene seguito dalla collega Dr. Andrea Giardini.

Sintesi della normativa predisposta dallo studio

News 3988

4. REGIONE MARCHE - Fondo di € 14,2 mln per l'emergenza Covid - Dal 15 aprile è possibile presentare domanda ai Confidi

Lo studio non segue questa normativa che riguarda agevolazioni sui finanziamenti.

News 3983

5. DE MINIMIS - Impresa unica e controllo tramite persona fisica

Nella definizione di impresa unica non viene preso in considerazione il collegamento tramite persona fisica che invece viene considerato nella definizione di PMI.

Una faq presente sul  Registro degli aiuti di stato ha chiarito, ai fini del de minimis, che la persona fisica non deve essere ditta individuale.

News 3981

6. DE MINIMIS E LIMITE DEI 200.000,00€ - Rimodulazione del programma o rinuncia agli altri contributi ? - Consiglio di Stato, sez. IIII, 31/7/2019

Normativa comunitaria
Il comma 7 del'art.3 del Reg. UE n.1407/2013 stabilisce quanto segue:

7. Qualora la concessione di nuovi aiuti "de minimis" comporti il superamento dei massimali pertinenti di cui al paragrafo 2, nessuna delle nuove misure può beneficiare del presente regolamento.

Casistica presa in considerazione

Limite del de minimis: 200

Contributi in de minimis già concessi: 100 + 40 = 140

Contributi da concedere: 100 (Investimento di 200 * contributo 50%)

Il contributo di 100 non può essere concesso in quanto viene superato il de minimis: 100 + 140 = 240 maggiore del limite di 200

L'Inail, soggetto ricorrente, sostiene che ai sensi della normativa comunitaria l'ente concedente non può ridurre in modo autonomo il contributo dal 100 a 60

Per la aziende ci sono quindi due possibilità, che poi sono quelle prese in considerazione nella sentenza:
- restituire 40, una parte del contributo già erogato;
- ridurre il contributo richiesto a 60, diminuendo quindi l'investimento a 120.

Per l'Inail nessuna delle due opzioni sono possibili, il Consiglio di Stato non ha deciso ed ha rimesso la questione alla Corte di Giustizia dell'UE.

La circolare dello studio con la sentenza

News 3989

6. CCIAA DI ANCONA - Dal 19 aprile è possibile presentare le domande per le fiere del primo trimestre 2020

News 3980

7. CREDITO D'IMPOSTA R.&S fuori dal quadro RU - Una ulteriore sentenza conferma che è un errore formale.

Per l'Agenzia delle entrate la mancata indicazione equivale a credito inesistente.
Ancora una volta questa tesi è stata respinta da una commissione tributaria.

 

News 4187
www.studioastolfi.com
News
Rassegna stampa
Scadenzario

[[account:business]] - [[account:address_1]] [[account:address_2]] - [[account:postal_code]] [[account:city]] - [[account:country]]
www.studioastolfi.com   E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    Tel. 0733 559471

If you no longer wish to receive these emails, simply click on the following link Unsubscribe.

Ai sensi dell'Art. 13 del D. Lgs. 196/03, La informiamo che: Astolfi Patrizio Dottore Commercialista è in possesso dei suoi dati per le normali operazioni dovute per obbligo di Legge o contrattuale. In ogni momento potrà esercitare i diritti di cui all'Art. 7 del D. Lgs. 196/03 contattando il titolare del trattamento: Astolfi Patrizio (Viale XX Settembre, 93 - 62010 Mogliano (MC); Tel. +39 0733 559471). L’informativa completa è disponibile presso i nostri uffici e sul sito www.studioastolfi.com

©2015 [[account:business]]. All rights reserved.