11/11/2021 - Click day Bando Isi 2020

 

LINK

 

CLICK DAY: 11/11/2021

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA: 26/11/2021 (Entro 14gg dall'11.11.2021)

 

 

 

L'AGEVOLAZIONE E' IN DE MINIMIS
REGOLE DI CUMULO

Non è cumulabile

5. Cumulo

Ai sensi del presente Avviso i finanziamenti di cui agli Assi 1, 2, 3 e 4, concedibili ai

sensi dei regolamenti (UE) n.1407/2013, (UE) n.1408/2013 come modificato dal

Regolamento (UE) 2019/316 e (UE) n.717/2014, non sono cumulabili con altri aiuti,

anche a titolo de minimis, relativamente alle stesse spese ammissibili, fatto salvo

quanto previsto al successivo articolo 7.

 

E' cumulabile con il fondo di garanzia

Per le agevolazioni fiscali l'inail verificherà volta per volta.

La verifica del limite del de minimis verrà fatta prima dell'emanazione del decreto

di concessione.

7. Requisiti dei soggetti destinatari e condizioni di ammissibilità

....

Per tutti i soggetti destinatari dei finanziamenti di cui al presente Avviso: non aver

chiesto e non aver ricevuto altri finanziamenti pubblici sul progetto oggetto della

domanda; non costituisce causa di esclusione l’accesso ai benefici derivanti da interventi

pubblici di garanzia sul credito, quali quelli gestiti dal Fondo di garanzia per le piccole e

medie imprese di cui all’articolo 2, comma 100, lett. a), della legge 23 dicembre 1996,

n.662 , quelli gestiti da Ismea ai sensi dell'articolo 17, comma 2, del d.lgs. 29 marzo

2004, n.102 e quelli previsti da disposizioni analoghe.

Nel caso in cui il soggetto destinatario del finanziamento per il medesimo progetto

oggetto del finanziamento voglia ricorrere anche al riconoscimento di agevolazioni fiscali

sarà cura dello stesso verificarne con l’Amministrazione finanziaria la compatibilità ai

sensi della normativa fiscale vigente in materia, anche rispetto alla propria posizione

fiscale complessiva.

.....

Per i soggetti destinatari dei finanziamenti di cui al presente Avviso, nel caso in cui la

verifica tecnico amministrativa di cui al successivo articolo 19 abbia un esito positivo, o

parzialmente positivo, la Sede Inail territorialmente competente, prima di emettere il

provvedimento di concessione procederà ad un controllo del rispetto delle condizioni

poste dal regolamento de minimis applicabile al settore produttivo di appartenenza

dell’impresa richiedente il finanziamento. Tale verifica, che comprende il controllo di

capienza del massimale de minimis, verrà operata attraverso la consultazione del Registro

nazionale degli aiuti di Stato, istituito presso il Ministero dello sviluppo

economico.