Incentivi a sostegno della creazione di nuove imprese e di studi professionali nell'Area di Crisi Complessa della Valle del Tronto - Val Vibrata - Piceno. Domande dal 15 giugno al 31 luglio

Scadenzario

AVVISO PUBBLICO “POR Marche FSE 2014/2020, Asse 1 P.inv 8.1 R.A 8.5 TdA 8.1 AL

Avviso pubblico per il sostegno alla CREAZIONE DI IMPRESA nell'area di crisi

industriale complessa della Val Vibrata- Valle del Tronto - Piceno per Euro

1.500.000,00”

 

 


 

 

LINK CON TUTTA LA NORMATIVA

BANDO


 

DOMANDA A  PARTIRE DAL 15 giugno 2021 (verranno esaminate in ordine cronologico)

Prima finestra temporale dal 15 giugno al 31 luglio

FONDI STANZIATI: € 1.500.000,00

SOGGETTI AVENTI DIRITTO A PRESENTARE LA DOMANDA (Art.4)

I soggetti che possono presentare domanda di finanziamento devono avere i seguenti requisiti:

- Essere residenti in uno dei Comuni che costituiscono l’area di crisi complessa della Valle del Tronto -Val Vibrata- Piceno (ALL.B)

- Essere disoccupati iscritti al CPI ai sensi del D. Lgs 150/2015 e ss.mm.ii.;

- Avere un’età minima di 18 anni (deve comunque risultare disoccupato ai sensi del D. Lgs 150/2015 e ss.mm.ii.);

COMUNI AGEVOLABILI

Acquasanta Terme, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli del Tronto, Folignano, Maltignano, Montegallo, Offida, Roccafluvione, Spinetoli, Venarotta, Comunanza, Force, Montalto delle Marche, Montedinove, Montemonaco, Palmiano, Rotella, Acquaviva Picena, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montefiore dell’Aso, Monteprandone, Ripatransone, San Benedetto del Tronto, Amandola, Montefalcone Appennino, Montefortino, Montelparo, Monte Rinaldo, Ortezzano, Santa Vittoria in Matenano, Smerillo.

LA COSTITUZIONE DEVE ESSERE SUCCESSIVA ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Saranno finanziate le nuove imprese, o i nuovi studi professionali, singoli e/o associati e/o liberi professionisti, che abbiano, al momento della liquidazione del contributo, sede legale e sede operativa nell'area di Crisi complessa Valle del Tronto-Val Vibrata- Piceno (ubicata nella regione Marche) e che si costituiscono (per costituzione si intende già l’apertura della Partita iva) dopo la pubblicazione del presente Avviso Pubblico sul BURM e dopo la presentazione della domanda di contributo da parte del richiedente.

CRITERI DI VALUTAZIONE (Art.11)

Punteggio minimo 60/100

CONTRIBUTO MASSIMO € 35.000,00 (Art.13)

€ 15,000,00  per il primo occupato + più eventualmente € 20.000,00 per gli altri occupati.

- la prima, pari a 15.000 euro, al momento della dichiarazione di avvio attività da parte

dell’impresa neo costituita che dovrà dimostrare, oltre all’avvio delle attività, anche la

creazione di almeno un posto di lavoro (del titolare o di un socio lavoratore o di un libero

professionista o di un dipendente);

- la seconda, pari al massimo a 20.000 euro, alla chiusura del progetto, commisurata ai

posti di lavoro creati, oltre al primo già sostenuto con l’erogazione della somma forfettaria

di cui al punto precedente. Saranno considerati “posti di lavoro creati” i seguenti contratti

stipulati a favore di “soggetti disoccupati ai sensi del D.Lgs 150/2015” : i contratti di

lavoro a tempo indeterminato (compresi i contratti di apprendistato); i contratti di lavoro a

tempo determinato di durata almeno biennale (nei casi previsti dalla legge) i contratti di

lavoro a tempo determinato della durata di dodici mesi ; i soci che dimostrino di essere

impiegati nell’attività di impresa; i liberi professionisti soci dello studio professionale che

svolgono la loro professione nell’ambito dello stesso studio. L’aiuto è pari a 10.000,00

euro nel caso di assunzioni full-time e a tempo indeterminato; è pari a 5.000,00 euro nel

caso di assunzioni full-time a tempo determinato di durata almeno biennale ( qualora

ricorra almeno una delle condizioni di cui all’art 19 D.L. 87/2019 convertito in L. 96 del

9.08.2018) ; è pari a 2.500,00 euro nel caso di assunzioni full time a tempo determinato

della durata di 12 mesi. I contratti di lavoro a tempo determinato non possono essere

interrotti prima della loro naturale scadenza. Nel caso di contratti o di impegno lavorativo

part time, il contributo viene proporzionalmente rideterminato. Resta in ogni caso fermo

l’importo massimo concedibile (20.000,00 euro) per le assunzioni che saranno effettuate

dopo la costituzione della nuova impresa.