Newsletter 261 del 15/01/2016 - Incentivi Inail per la sicurezza

Notiziario

Incentivi INAIL PER LA SICUREZZA
Scadenza: 5 maggio 2016

Per miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro si intende il miglioramento documentato delle condizioni di saluti e sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali.

I soggetti destinatari sono le imprese, ubicate su tutto il territorio nazionale, iscritte alla Camera di Commercio (non ci sono quindi limiti per quanto riguarda la dimensione ed il tipo di attività)

Il contributo a fondo perduto è pari al 65% delle spese ammesse.
Agevolazione massima € 130.000,00
Agevolazione minima € 5.000,00

Viene applicato il regime de minimis [massimo € 200.000 (€15.000,00 agricoltura; € 100.000,00 trasporto; € 30.000,00 pesca) in de minimis nel triennio 2016-2015-2014]. Per quanto riguarda i gruppi, dall'1/1/2014 è cambiata la normativa.

Solo domande a preventivo e gli investimenti devono essere avviati dopoil 5 Maggio 2016 (prima di questa data non possono essere firmati contratti o pagati acconti) Sono agevolabili solo beni nuovi e non è ammesso il leasing.

Tempo per realizzare l'investimento: 12 mesi dalla data di concessione del contributo (è possibile richiedere una proroga di 6 mesi).

Condizione per poter presentare la domanda è il raggiungimento del punteggio minimo di 120 che dipende da: dimensione aziendale, attività svolta, rischiosità dell’attività d’impresa, numero di destinatari, finalità, tipologia ed efficacia dell’intervento, con un bonus nel caso di collaborazioni con le parti sociali.

Non è prevista una graduatoria ma le richieste verranno accolte sulla base dell’ordine cronologico di presentazione (ci sarà quindi un click day). Non possono presentare domanda le imprese ammesse nei precedenti bandi.

Fondi stanziati per la Regione Marche € 8.717.570 (stanziamento dello scorso anno: € 9.286.393).
I fondi sono così ripartiti:
70%: € 6.102.299 per il progetti di investimento e per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
30%: € 2.615.271 per i progetti di bonifica di materiali contenenti amianto;

Non possono presentare domanda le imprese che hanno ricevuto il provvedimento di ammissione al contributo per uno dei due bandi 2012 (scad. 2013), 2013 (scad. 2014) e 2014 (scad.2015) e Fipit 2014. Possono presentare domanda le ditte finanziate con i bandi 2010 (scad. 2011) e 2011 (scad. 2012).

Visualizza la sintesi della normativa

Sintesi con allegato il bando