3698 - Voucher digitalizzazione: Fatturazione entro il 14/9/2018; Pagamento e rendicontazione dal 14/9/2018 al 13/12/2018

News

DATA ULTIMAZIONE - Le spese devono essere fatturate entro la data del 14 settembre 2018

Decreto attuativo del 24 ottobre 2017

Art. 5

b) essere ultimate non oltre sei mesi dalla data di pubblicazione nel sito web del Ministero  (www.mise.gov.it) del provvedimento di cui all’articolo 4, comma 1. Per data di ultimazione si  intende la data dell’ultimo titolo di spesa ammissibile, ancorché pagato successivamente e comunque  entro i termini previsti dall’articolo 6, comma 1;

 

IL PAGAMENTO PUO' ESSERE SUCCESSIVO al 14 settembre 2018

Decreto attuativo del 24 ottobre 2017

Art. 5

b) essere ultimate non oltre sei mesi dalla data di pubblicazione nel sito web del Ministero  (www.mise.gov.it) del provvedimento di cui all’articolo 4, comma 1. Per data di ultimazione si  intende la data dell’ultimo titolo di spesa ammissibile, ancorché pagato successivamente e comunque  entro i termini previsti dall’articolo 6, comma 1;

 

RENDICONTAZIONE A PARTIRE dal 14 settembre 2018

PAGAMENTO E RENDICONTAZIONE ENTRO la data del 13 dicembre 2018

6.1. Quali sono i termini e le modalità per la trasmissione delle richieste di erogazione del Voucher ?

Le richieste di erogazione possono essere inviate dalle imprese a partire dal 14 settembre 2018 e, pena la decadenza dalle agevolazioni, non oltre il 13 dicembre 2018 con l’utilizzo della procedura informatica accessibile nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero. Si evidenzia che, alla data di richiesta di erogazione, tutte le spese connesse al progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico devono risultare completamente pagate a saldo.
La procedura dedicata alla ricezione delle richieste di erogazione richiede, analogamente a quanto previsto per la trasmissione della domanda di agevolazione, che l’identificazione e l’autenticazione avvenga attraverso la Carta nazionale dei servizi (CNS), ossia un dispositivo (una Smart Card o una chiavetta USB) che contiene un “certificato digitale” di autenticazione personale.
L’accesso alla procedura informatica è riservato al rappresentante legale dell’impresa proponente, come risultante dal certificato camerale della medesima, il quale potrà in seguito eventualmente delegare un altro soggetto, non necessariamente interno alla organizzazione aziendale, per la presentazione della domanda erogazione (attraverso la procedura informatica – “Gestione Deleghe”).