3563 - Sisma - Agevolazioni per le imprese, ammessi gli assegni bancari, quasi sempre esclusi dai bandi della Regione Marche

News

Per sostenere il ripristino ed il riavvio delle attività economiche già presenti nei territori dei Comuni di cui all'articolo 1, sono concessi a micro, piccole e medie imprese, danneggiate dagli eventi sismici di cui all'articolo 1, finanziamenti agevolati a tasso zero a copertura del cento per cento degli investimenti fino a 30.000 euro. I finanziamenti agevolati sono rimborsati in 10 anni con un periodo di 3 anni di preammortamento (Art.24 comma 1 del decreto legge 17 ottobre 2016, nr.189)

NORMATIVA DI RIFERIMENTOOrdinanza nr.42 del 14 novembre 2017 del commissario straordinario

 

10. I pagamenti delle spese ammesse alle agevolazioni devono essere effettuati in via definitiva, attraverso bonifici, carte di debito e di credito, ricevute bancarie, RID, assegni bancari non trasferibili comprovati da microfilmatura.