7/04/2017 Regione Marche - Agevolazioni per le imprese culturali e creative

Bandi chiusi

IL BANDO E' STATO  PROROGATO AL 7  APRILE 2017

LINK DELLA REGIONE MARCHE

CIRCOLARE DELLO STUDIO

Titolo: POR FESR 14-20 : SOSTEGNO ALLA INNOVAZIONE E AGGREGAZIONE IN FILIERE DELLE PMI CULTURALI E CREATIVE , DELLA MANIFATTURA E DEL TURISMO AI FINI DEL MIGLIORAMENTO DELLA COMPETITIVITÀ IN AMBITO INTERNAZIONALE E DELL’OCCUPAZIONE
Procedura: Bando per la concessione di contributi
Data di pubblicazione: 21/11/2016
Scadenza: 28/02/2017
Area organizzativa: SERVIZIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE, LAVORO, TURISMO, CULTURA E INTERNAZIONALIZZAZIONE
Struttura: P.F. CULTURA
Contatto: Claudia Lanari
Email contatto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono contatto: 071.8062334
Fax contatto: 071.8062318
Ente: Regione Marche
Soggetti ammessi beneficiari: Vedi allegati
Subappalto consentito: No
Misure asse (Fondi Europei): 3 – OS 8 Azione 8.1

 

AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE CULTURALI E CREATIVE

REGIONE MARCHE - POR FESR 14-20: SOSTEGNO ALLA INNOVAZIONE E AGGREGAZIONE IN FILIERE DELLE PMI CULTURALI E CREATIVE , DELLA MANIFATTURA E DEL TURISMO AI FINI DEL MIGLIORAMENTO DELLA COMPETITIVITÀ IN AMBITO INTERNAZIONALE E DELL’OCCUPAZIONE

SCADENZA: 28 febbraio 2017

NORMATIVA: decreto 98 del 15/11/2016

LINK della Regione Marche: http://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Fondi-Europei/bandi-Fesr?id_11498=368

AMBITO TERRITORIALE: Regione Marche

FONDI STANZIATI: € 3.279.976,94 così ripartiti: 40% a favore dei progetti singoli (€ 1.311.990,40); 60% a favore dei progetti di rete (€ 1.967.985,60).

SOGGETTI BENEFICIARI - Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando le micro, piccole e medie imprese - e le Associazioni e Fondazioni, in forma singola, consorziata, associata (da un minimo di 3 ad un massimo di 6 partner).

Sono consentite reti con la partecipazione di massimo 8 partner a condizione che almeno due di questi siano micro imprese.

In ogni caso non sarà consentito che un solo partner sostenga più del 50% dei costi ammissibili.

I Beneficiari dovranno esercitare attività economica principale o secondaria rientrante nei codici ATECO 2007 di cui in Appendice A.

Per progetti di rete, almeno un beneficiario dovrà esercitare attività economica principale o secondaria rientrante nei codici ATECO 2007 di cui in Appendice A e, previa verifica di coerenza del contenuto progettuale rispetto alle finalità del presente bando, potranno essere ammessi a finanziamento partner di cui all’elenco A1.

AVVIO DEI PROGETTI

-Agevolazioni in de minimis:  a decorrere dal 1° gennaio 2016

-Regolamento CE n. 651/2014 e s.m.i. (non in de minimis): i progetti devono essere avviati dalle imprese partecipanti successivamente alla data di presentazione della domanda di partecipazione e comunque al massimo entro e non oltre 30 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di concessione delle agevolazioni.

TERMINE PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI

I progetti dovranno essere realizzati e conclusi entro 18 mesi (548 giorni) successivi alla data del decreto di concessione del contributo, salvo proroghe debitamente concesse.

PROROGA (art.20) - La realizzazione dei progetti e la relativa fatturazione e pagamento devono avvenire entro e non oltre 18 mesi dalla data del decreto di concessione del contributo, salvo il caso di proroghe debitamente autorizzate fatto salvo il termine del periodo di ammissibilità del Programma POR FESR 2014/2020 previsto dalla normativa comunitaria e statale di riferimento.

REGOLE DI CUMULO (art. 6)

COSTO COMPLESSIVO DEI PROGETTI AMMISSIBILI (art.7)

L’importo complessivo ammesso alle agevolazioni per la realizzazione del progetto

- per i singoli beneficiari non può essere inferiore a € 50.000,00 e superiore a € 150.000,00

- per gli associati non può essere inferiore a € 150.000,00 e superiore a € 400.000,00.

 

REVOCA DEL CONTRIBUTO (art.35) – se la riduzione della spesa effettivamente sostenuta è superiore al 30%

MODALITA’ DI PAGAMENTO (allegato D) – Bonifico e ri.ba, sono esclusi gli assegni

AGEVOLAZIONE: contributo a fondo perduto del 50%

DE MINIMIS L’agevolazione concessa ai sensi del presente bando consiste in un contributo in conto capitale sul totale delle spese ammissibili a finanziamento secondo le intensità massime previste dal regolamento Regolamento CE n. 1407/2013 “de minimis”.

In questo caso sono ammesse le sole spese sostenute a partire dall’ 1/1/2016

Ai sensi del reg. (UE) n. 1407/2013, l’importo complessivo degli aiuti concessi ad una medesima impresa non deve superare i 200.000,00 euro nell’arco di tre esercizi finanziari[1], ossia degli esercizi utilizzati per scopi fiscali dall’impresa [2].

AGEVOLAZIONE non in DE MINIMIS in subordine è ammessa l’opzione del beneficiario a favore del Reg. 651/2014 e s.m.i. ed in questo secondo caso il regime di aiuto oggetto del presente bando verrà attuato solamente dopo il ricevimento della ricevuta di cui all’articolo 9, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione

In questo caso sono ammesse le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

TIPOLOGIA DELLE ATTIVITA’ AMMISSIBILI (art.9)

-          Progetti aziendali di innovazione organizzativa e gestionale delle imprese operanti a vario titolo nell’ambito culturale e creativo (a titolo esemplificativo assetti, configurazioni, procedure, strumenti operativi e risorse umane, azioni di integrazione orizzontale e verticale, promozione, internazionalizzazione);

-          Progetti aziendali di investimento quali acquisizione di mezzi di produzione ed insediamento di nuove attività che favoriscano la ‘cross fertilization’ tra i settori interessati in spazi attrezzati pubblici e privati;

-          Progetti di sviluppo di processi, prodotti e servizi innovativi da parte delle imprese culturali e creative per la conoscenza del territorio e delle produzioni locali.

-          Progetti di sviluppo di processi, prodotti e servizi innovativi da parte delle imprese culturali e creative con le altre filiere produttive del territorio come ad esempio quella della manifattura e del turismo utili a migliorare l’integrazione tra settore culturale e altri settori.

SPESE AMMISSIBILI (art. 10) – solo beni nuovi di fabbrica (unica eccezione per i macchinari storici)

Spesa ammissibile

Categoria di spesa

Categorie spesa 651/2014

Progettazione entro il limite del 10%

C

art. 18

Spese di personale (entro il limite del 40%)

A

Artt. 28 e 29

Spese per servizi di consulenza (gestionali, commerciali, consulenze specialistiche, marketing, internazionalizzazone, etc. etc)

C

Art. 18

Spese di fidejussioni, legali, assicurative, notarili

C

Art.18

Spese per altri servizi strettamente pertinenti alla natura del progetto da finanziare

C

Art.18, 28 e 29

Spese per brevetti e licenze

C

Artt. 28 - 29

Strumentazione, attrezzature, macchinari, impianti, hardware e spese di connessione e impianti (mezzi mobili solo se strettamente necessari al ciclo di produzione)

B

Art. 29

Costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi direttamente imputabili alle attività svolte

B

Art. 29

Opere murarie ed assimilate (entro il limite del 20%) solo in caso di opzione De Minimis

B

 

Programmi informatici know how conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi

C

Art. 29


SPESE NON AMMISSIBILI

a) beni acquisiti in noleggio;

b) funzionamento ordinario dell’impresa (come la consulenza fiscale ordinaria, i servizi regolari di consulenza legale, etc);

c) investimenti necessari per conseguire gli standard imposti dalla legge o da provvedimento equivalenti;

d) beni utilizzati per attività diverse da quella per la quale il soggetto ha ottenuto l'iscrizione all'albo e ha presentato il progetto;

e) beni non nuovi di fabbrica, ad eccezione di macchinari storici rimessi in funzione attraverso operazioni di restauro per produzioni artigianali di pregio;

f) macchinari installati presso unità locali diverse da quelle indicato in domanda;

g) beni autoprodotti e/o lavori effettuati in economia dall’impresa richiedente il contributo ovvero investimenti realizzati mediante commesse interne o oggetto di autofatturazione;

h) acquisto di terreni, occupazione temporanea o espropri;

i) prestazioni professionali eseguite per la manutenzione dei beni ammissibili;

j) spese fatturate e quietanzate antecedentemente alla data di decorrenza di ammissibilità di cui al precedente punto 5;

k) spese fatturate da soggetti in rapporti di collegamento o di controllo[3] con l’impresa beneficiaria; le spese fatturate all’impresa beneficiaria dal coniuge, da parenti o affini, entro il 3° grado, dal legale rappresentante o dai soci dell’impresa stessa;

l) imposte, interessi passivi, oneri accessori;

m) relative ad assistenza e manutenzione ordinaria;

n) i pagamenti effettuati in contanti e/o tramite compensazione di qualsiasi genere tra il beneficiario ed il fornitore (esempio: permuta con altri beni mobili e/o immobili, lavori, forniture, servizi, ecc.);

o) - la fatturazione e/o la vendita dei beni oggetto del contributo nonché la fornitura di consulenze da parte dei titolari/soci e/o componenti l’organo di amministrazione delle imprese beneficiari del contributo;

p) - la fatturazione e/o i costi per la fornitura di consulenze o di prestazioni da parte dall’amministratore unico;

q) - la fatturazione e/o la vendita dei beni oggetto del contributo nonché la fornitura di consulenze alle imprese beneficiarie del contributo da parte di imprese, società o enti con rapporti di controllo o collegamento così come definito ai sensi dell’art. 2359 del c.c. o che abbiano in comune soci, amministratori o procuratori con poteri di rappresentanza;

r) - qualsiasi forma di autofatturazione;

s) - nel caso di imprese in forma associata, la fatturazione incrociata tra le imprese aderenti al R.T.I. o  al contratto di rete.

PROCEDURA UTLIZZATA: valutativa a sportello

La valutazione dei progetti verrà effettuata da esperti esterni all’amministrazione regionale, iscritti all’Albo della Regione Marche o all’Albo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.  

CRITERI DI VALUTAZIONE (art.15): I criteri di valutazione adottati riguarderanno aspetti relativi alla qualità (validità tecnico scientifica del progetto, sostenibilità economico finanziaria, capacità tecnica dei proponenti) e all’efficacia (innovatività, ricadute per le imprese, effetti trasversali) della proposta progettuale.

APPROVAZIONE GRADUATORIE E CONCESSIONE DEI FINANZIAMENTI (17)

entro il 120° giorno successivo all’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda e compatibilmente con il numero di progetti presentati,

VARIAZIONI (art.21)

VARIAZIONE DEL PARTENARIATO (art. 22)

liquidazione del contributo (art. 27) - Il contributo viene liquidato fino ad un massimo di tre tranche comprensive dell’eventuale anticipazione del 40% (dietro presentazione di una polizza),

del primo (SAL) e del secondo (SALDO) stato di avanzamento lavori

OBBLIGHI CONNESSI ALLA STABILITA' DELLE OPERAZIONI (art.31)

Responsabile del procedimento: Dott.ssa Claudia Lanari – Tel. 071.8062334

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

APPENDICE A

ELENCO DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE AMMISSIBILI INDUSTRIE CULTURALI e CREATIVE– CODICI ISTAT ATECO 2007

Codice Ateco 2007

Descrizione

17.29.00

Fabbricazione di altri articoli di carta e cartone

18.11.00

Stampa di giornali

18.12.00

Altra stampa

18.13.00

Lavorazioni preliminari alla stampa e ai media

18.14.00

Legatoria e servizi connessi

18.20.00

Riproduzione di supporti registrati

26.40.01

Fabbricazione di apparecchi per la riproduzione e registrazione del suono e delle immagini

26.70.20

Fabbricazione di apparecchiature fotografiche e cinematografiche

32.40.10

Fabbricazione di giochi (inclusi i giochi elettronici)

58.11.00

Edizione di libri

58.13.00

Edizione di quotidiani

58.14.00

Edizione di riviste e periodici

58.19.00

Altre attività editoriali

58.21.00

Edizione di giochi per computer

58.29.00

Edizione di altri software a pacchetto (esclusi giochi per computer)

59.11.00

Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi

59.12.00

Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi

59.13.00

Attività di distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi

59.14.00

Attività di proiezione cinematografica

59.20.10

Edizione di registrazioni sonore

59.20.20

Edizione di musica stampata

59.20.30

Studi di registrazione sonora

60.10.00

Trasmissioni radiofoniche

60.20.00

Programmazione e trasmissioni televisive

62.01.00

Produzione di software non connesso all'edizione

62.02.00

Consulenza nel settore delle tecnologie dell'informatica

62.09.09

Altre attività dei servizi connessi alle tecnologie dell'informatica nca

63.12.00

Portali web

63.91.00

Attività delle agenzie di stampa

70.21.00

Pubbliche relazioni e comunicazione

71.11.00

Attività degli studi di architettura

71.12.10

Attività degli studi di ingegneria

71.12.20

Servizi di progettazione di ingegneria integrata

73.11.0

Agenzie pubblicitarie

73.11.01

Ideazione di campagne pubblicitarie

73.11.02

Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari

74.10.10

Attività di design di moda e design industriale

74.10.2

Attività dei disegnatori grafici

74.10.21

Attività dei disegnatori grafici di pagine web

74.10.29

Altre attività dei disegnatori grafici

74.10.30

Attività dei disegnatori tecnici

74.10.90

Altre attività di design

74.20.1

Attività di riprese fotografiche

74.20.11

Attività di fotoreporter

74.20.12

Attività di riprese aeree nel campo della fotografia

74.20.19

Altre attività di riprese fotografiche

74.20.20

Laboratori fotografici per lo sviluppo e la stampa

82.30.00

Organizzazione di convegni e fiere

90.01.0

Rappresentazioni artistiche

90.02.0

Attività di supporto alle rappresentazioni artistiche

90.02.01

Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli

90.02.02

Attività nel campo della regia

90.02.09

Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche

90.03.0

Creazioni artistiche e letterarie

90.03.02

Attività di conservazione e restauro di opere d'arte

90.03.09

Altre creazioni artistiche e letterarie

90.04.00

Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche

91.01.00

Attività di biblioteche ed archivi[4]

91.02.00

Attività di musei[5]

91.03.00

Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili

93.21.00

Parchi di divertimento e parchi tematici

94.99.20

Attività di organizzazioni che perseguono fini culturali, ricreativi e la coltivazione di hobby

APPENDICE A1:

ELENCO DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE AMMISSIBILI PER PROGETTI DI RETE – CODICI ISTAT ATECO 2007

Codice Ateco 2007

Descrizione

10.13.00

Produzione di prodotti a base di carne (inclusa la carne di volatili)

10.51.20

Produzione dei derivati del latte

10.73.00

Produzione di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili

10.82.00

Produzione di cacao in polvere, cioccolato, caramelle e confetterie

11.01.00

Distillazione, rettifica e miscelatura degli alcolici

11.02.10

Produzione di vini da tavola e v.q.p.r.d.

11.02.20

Produzione di vino spumante e altri vini speciali

11.05.00

Produzione di birra

13.99.10

Fabbricazione di ricami

13.99.20

Fabbricazione di tulle, pizzi e merletti

14.13.20

Sartoria e confezione su misura di abbigliamento esterno

14.19.10

Confezioni varie e accessori per l'abbigliamento

15.11.00

Preparazione e concia del cuoio e pelle; preparazione e tintura di pellicce

15.12.09

Fabbricazione di altri articoli da viaggio, borse e simili, pelletteria e selleria

15.20.10

Fabbricazione di calzature

16.29.1

Fabbricazione di prodotti vari in legno (esclusi i mobili)

16.29.19

Fabbricazione di altri prodotti vari in legno (esclusi i mobili)

16.29.30

Fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio

16.29.40

Laboratori di corniciai

23.19.20

Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico

23.41.00

Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali

23.49.00

Fabbricazione di altri prodotti in ceramica

23.70.10

Segagione e lavorazione delle pietre e del marmo

23.70.20

Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico

25.99.30

Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli

26.52.00

Fabbricazione di orologi

31.01.10

Fabbricazione di sedie e poltrone per ufficio e negozi

31.01.22

Fabbricazione di altri mobili non metallici per ufficio e negozi

31.02.00

Fabbricazione di mobili per cucina

31.09.10

Fabbricazione di mobili per arredo domestico

31.09.20

Fabbricazione di sedie e sedili (esclusi quelli per aeromobili, autoveicoli, navi, treni, ufficio e negozi)

31.09.30

Fabbricazione di poltrone e divani

31.09.40

Fabbricazione di parti e accessori di mobili

31.09.50

Finitura di mobili

31.09.90

Fabbricazione di altri mobili (inclusi quelli per arredo esterno)

32.12.10

Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi o rivestiti di metalli preziosi

32.12.20

Lavorazione di pietre preziose e semipreziose per gioielleria e per uso industriale

32.13.09

Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili nca

32.20.00

Fabbricazione di strumenti musicali (incluse parti e accessori)

32.40.20

Fabbricazione di giocattoli (inclusi i tricicli e gli strumenti musicali giocattolo)

47.61.00

Commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati

47.78.31

Commercio al dettaglio di oggetti d'arte (incluse le gallerie d'arte)

47.78.91

Commercio al dettaglio di filatelia, numismatica e articoli da collezionismo

47.79.20

Commercio al dettaglio di mobili usati e oggetti di antiquariato

55.10.00

Alberghi

63.99.00

Altre attività dei servizi di informazione nca

79.90.19

Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca

74.90.93

Altre attività di consulenza tecnica nca

79.11.00

Attività delle agenzie di viaggio

79.12.00

Attività dei tour operator

79.90.11

Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d'intrattenimento

79.90.19

Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca

94.99.90

Attività di altre organizzazioni associative nca

 


 

 

 

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Circolare Por Imprese Culturali e Creative Rev 9 gennaio 2017.pdf)Circolare Por Imprese Culturali e Creative Rev 9 gennaio 2017.pdf 97 Kb