28/10/2016 - Contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane

Bandi chiusi

CONTRIBUTI per la DIGITALIZZAZIONE delle IMPRESE ARTIGIANE

L.R.28/15 art.9 comma 1 lettera f) contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane

PREMESSA: Il bando prevede dei criteri di priorità, il punteggio maggiore è assegnato alla sviluppo di soluzioni e-Commerce

 

CIRCOLARE CON LA SINTESI DELLA NORMATIVA

 

LINK REGIONE MARCHE

 

SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: Venerdì 28 ottobre 2016

 

RIFERIMENTI NORMATIVI: DGR 750 del 18/7/2016; decreto 229 dell’1/8/2016

 

AMBITO TERRITORIALE: Regione Marche

 

FONDI STANZIATI: € 400.000,00

 

BENEFICIARI: imprese artigiane

 

INTERVENTI AMMISSIBILI: la digitalizzazione dei processi aziendali e l'ammodernamento tecnologico tramite l'acquisto di software, hardware o servizi di consulenza specialistica che consentano:

a) il miglioramento dell'efficienza aziendale;

b) lo sviluppo di soluzioni di e-Commerce (punteggio maggiore in graduatoria);

c) la connettività a banda larga e ultralarga;

d) il collegamento Internet con tecnologia satellitare, con acquisto di decoder e parabole nelle aree in condizioni geomorfologiche che non consentono l'accesso a reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili;

e) la formazione qualificata del personale nel campo ICT.

 

DECORRENZA DELLE SPESE Sostenute dall’ 01/01/2016.

E’ possibile presentare domanda su preventivo, in questo caso l’investimento deve essere ultimato entro 10 mesi dalla concessione del contributo (è prevista una proroga di 30gg).

 

SPESE AMMISSIBILI

• l'acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla

digitalizzazione dei processi aziendali;

• l'acquisto di hardware, software, inclusi software specifici per la gestione aziendale;

• le spese riferite alle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di e-commerce;

• le spese purché strettamente correlate agli ambiti di attività di cui alle lettere precedenti a), b) e) di attivazione del servizio sostenute una tantum, con esclusivo riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi, e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga;

• le spese relative all'acquisto e all'attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete

internet mediante la tecnologia satellitare;

• le spese per la partecipazione a corsi e per l'acquisizione di servizi di formazione qualificata, purché attinenti fabbisogni formativi strettamente correlati agli ambiti di attività di transazioni e-commerce, gestione siti internet.

 

NATURA E MISURA DEL CONTRIBUTO: contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammesse, fino ad un massimo di € 10.000,00.

 

Il contributo è in REGIME DE MINIMIS

 

VINCOLO DI DESTINAZIONE (9) Cinque anni

 

VARIAZIONI DEL PROGETTO (10) La realizzazione degli interventi deve essere conforme al progetto originario.

Costituiscono cause di revoca del contributo assegnato:

• le variazioni del progetto che comportino una riduzione della spesa originariamente

ammessa a contributo maggiore del 20%;

 

TEMPISTICA

Graduatoria approvata entro 60gg dalla scadenza del bando

Erogazione del contributo: entro 60gg dalla presentazione della documentazione finale di spesa

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO è Marco Moscatelli - funzionario nell'ambito della

Posizione di Funzione "Liberalizzazione Semplificazione delle attività di impresa"

tel. 071/8063745 - fax 071 8063017 - e-mail : marco Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.