01/03/2016 - Disegni + 3 - Agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei disegni e modelli

Bandi chiusi

DISEGNI+ 3    AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE

DEI DISEGNI E MODELLI (GU Serie Generale n.282 del 3/12/2015)

 

 

LINK

www.mise.gov.it

www.disegnipiu3.it

Faq relative al precedente bando - Disegni + 2(www.disegnipiu2.it)

Normativa Bando Disegni+3

 

 

RESOCONTO DISEGNI+2

"Disegni+2" sono state agevolate 107 domande (rispetto alle oltre 600 presentate) per un importo di agevolazioni concesse pari a circa 5mln di euro.  Sono stati stanziati 20mln di euro per finanziare le altre domande. Il bando è stato chiuso il 13/1/2015

 

FONDI STANZIATI € 4,9mln

SOGGETTO GESTORE: Unioncamere

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire dalle ore 09:00 del 1° marzo 2016  (90 gg dal 3/12/2015)

 

CONCESSIONE DELL’AGEVOLAZIONE: le risorse saranno assegnate con procedura valutativa a sportello  secondo l’ordine cronologico di  presentazione delle domande e sino a esaurimento delle stesse.

 

 

AMBITO TERRITORIALE: Territorio nazionale

 

 

 

 

BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese (sono quindi escluse le grandi imprese).

 

 

ATTIVITA’ SVOLTA: non ci sono limitazioni per quanto riguarda il tipo di attività svolta.

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPRESE GIA' FINANZIATE CON  I DUE  PRECEDENTI BANDI (DISEGNI e DISEGNI +2) non possono presentare domanda di agevolazione ai sensi del presente bando se avente ad oggetto il medesimo disegno/modello registrato.

 

 

OGGETTO DELL'AGEVOLAZIONE (art.6)

Oggetto dell’agevolazione è la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un

disegno/modello, singolo o multiplo, così come definito dall’art. 31 del d.lgs. 10 febbraio 2005, n.30

(Codice della proprietà industriale).

Il progetto deve riguardare la valorizzazione di un disegno/modello che - alla data di presentazione della

domanda di agevolazione - sia registrato e di cui l’impresa richiedente l’agevolazione sia titolare o in

possesso di un accordo di licenza con un soggetto, anche estero, che ne detiene la titolarità.

 

 

TERMINE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO (Art.6) 9 mesi dalla notifica del provvedimento di concessione dell'agevolazione. Può essere richiesta una proroga di 3 mesi.

 

 

DECORRENZA DELLE SPESE : Saranno riconosciute ammissibili le spese per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni sostenute  successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e in ogni caso non antecedenti alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (3/12/2015) del comunicato relativo al presente  Bando.

 

 

SERVIZI SPECIALISTICI AMMESSI il progetto può prevedere alternativamente la Fase 1 o la Fase 2 o entrambe.

 

 

FASE 1 - PRODUZIONE

Questa Fase è destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un

disegno/modello per la messa in produzione di nuovi prodotti a esso correlati.

Sono ammissibili le spese sostenute per l’acquisizione dei seguenti servizi:

- ricerca sull’utilizzo dei nuovi materiali;

- realizzazione di prototipi e stampi;

- consulenza tecnica relativa alla catena produttiva;

- consulenza legale relativa alla catena produttiva;

- consulenza specializzata nell’approccio al mercato (strategia, marketing, vendita, comunicazione).

 

 

FASE 2 - COMMERCIALIZZAZIONE

Questa Fase è destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un

disegno/modello per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.

Sono ammissibili le spese sostenute per l’acquisizione dei seguenti servizi:

- consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno/modello e per l’analisi di

mercato, ai fini della cessione o della licenza del titolo di proprietà industriale;

- consulenza legale per la stesura di accordi di cessione della titolarità o della licenza del titolo di

proprietà industriale;

- consulenza legale per la stesura di eventuali accordi di segretezza.

 

 

ENTITA' DELL'AGEVOLAZIONE (art.8)

Contributo a fondo perduto dell'80% entro i seguenti limiti:

Fase 1 – Produzione: l’importo massimo dell’agevolazione è di euro 65.000,00 (sessantacinquemila)

Fase 2 – Commercializzazione: l’importo massimo dell’agevolazione è di euro 15.000,00 (quindicimila)

UNA  DOMANDA PER OGNI DISEGNO/MODELLO, singolo o multiplo, REGISTRATO (art.8)

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione aventi ad oggetto – ognuna di esse - un

diverso disegno/modello registrato (singolarmente oppure compreso in un deposito multiplo), fino al

raggiungimento dell’importo massimo dell’agevolazione, per impresa, di euro 120.000,00

(centoventimila).

 

 

DIVIETO DI CUMULO CON ALTRE AGEVOLAZIONI

 

TEMPISTICA PREVISTA DAL  BANDO

  • Istruttoria entro 90 giorni dalla data di assegnazione del protocollo attribuito mediante compilazione del form on line.
  • Erogazione del contributo entro 60 giorni dalla ricezione della documentazione finale di spesa.

 

E' PREVISTA LA POSSIBILITA' DI RICHIEDERE UNA ANTICIPAZIONE PARI AL 50% DEL CONTRIBUTO CONCESSO

 

SONO PREVISTE VARIANTI (art.10)

 

PER INFORMAZIONI: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Disegni + 3  Circolare Studio Astolfi.pdf)Disegni + 3 Circolare Studio Astolfi.pdf 70 Kb