01/02/2016 - Marchi + 2 - Agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali (Bando chiuso il 7/6/2016)

Bandi chiusi

MARCHI+2    BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI   (GU n.282 del 3/12/2015)

 

LINK

Il bando è stato chiuso il 7 giugno 2016

Form per l'assegnazione del numero di protocollo

Si comunica che in considerazione dell’esaurimento delle risorse stanziate, a seguito delle prenotazioni pervenute, è sospesa l’acquisizione del protocollo on line preordinato alla presentazione delle domande di agevolazione in favore di micro, piccole e medie imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali (MARCHI +2).
L’avviso relativo alla suddetta sospensione è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 07 giugno 2016, n. 131 - Serie Generale.

 

PREMESSA

Questo bando verrà seguito dal Dr.Andrea Giardini, un collega che da diversi anni collabora con lo studio.

www.studiogiardini.com

 

 

LINK

http://www.marchipiu2.it/

Mise - Normativa

http://www.uibm.gov.it/

http://www.unioncamere.gov.it/

 

SOGGETTO GESTORE: Unioncamere

 

FONDI STANZIATI A LIVELLO NAZIONALE: € 2.800.000,00

 

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: a partire dalle ore 09:00 del 1/2/2016  (60 gg dal 3/12/2015)

 

 

 

CONCESSIONE DELL’AGEVOLAZIONE: le risorse saranno assegnate con procedura valutativa a sportello  secondo l’ordine cronologico di  presentazione delle domande e sino a esaurimento delle stesse.

 

 

AMBITO TERRITORIALE: Territorio nazionale

 

 

BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese (sono quindi escluse le grandi imprese).

 

 

ATTIVITA’ SVOLTA: non ci sono limitazioni per quanto riguarda il tipo di attività svolta.

 

 

DECORRENZA DELLE SPESE AMMESSE: sono agevolabili le sole spese sostenute dal 1/2/2015 e fino alla data di presentazione della domanda. Non sono ammesse domande a preventivo. Alla data di presentazione della domanda le fatture devono essere pagate.

 

 

REGIME AGEVOLAZIONE: de minimis (massimo € 200.000,00 nell'arco di tre esercizi finanziari)

 

 

LIMITE MASSIMO DELLE AGEVOLAZIONI: ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000,00 di contributo.

 

 

MISURE AGEVOLAZIONE

 

MISURA A – AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI PRESSO UAMI (UFFICIO PER L’ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO) ATTRAVERSO L’ACQUISTO DI SERVIZI SPECIALISTICI

 

Possono richiedere l’agevolazione le imprese che alla data della domanda abbiano effettuato almeno una delle seguente attività:

 

  • deposito domanda di registrazione presso UAMI di un nuovo marchio;
  • deposito  domanda  di  registrazione presso  UAMI  di  un  marchio  registrato (o  per il  quale sia  stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale di cui si abbia già la titolarità;
  • deposito  domanda  registrazione  presso  UAMI  di  un  marchio  acquisito  da un  terzo e  già registrato (o per il quale è stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale.

 

Per accedere alla Misura è obbligatorio avere effettuato il deposito della domanda di registrazione del marchio per il quale si  richiedono le agevolazioni

Servizi agevolabili:

a) Progettazione del nuovo marchio;

b) Assistenza per il deposito;

c) Ricerche di anteriorità;

d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;

e) Tasse di deposito presso UAMI.

 

Entità agevolazione: fino all’80%  delle  spese  ammissibili  sostenute e  nel  rispetto  degli  importi massimi  previsti  per  ciascuna  tipologia  di  servizio  di  cui  alle  lettere  “a”,  “b”,  “c”,  “d”, secondo  quanto  riportato al Punto 6. Importo massimo agevolazione: € 6.000,00

 

 

MISURA B – AGEVOLAZIONI PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI INTERNAZIONALI PRESSO OMPI (ORGANIZZAZIONE MONDIALE PER LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE) ATTRAVERSO L’ACQUISTO DI SERVIZI  SPECIALISTICI

 

Possono richiedere l’agevolazione le imprese che alla data  di presentazione della domanda di agevolazione siano titolari di un marchio registrato a livello nazionale  o comunitario,  anche  a  seguito  di  un’acquisizione da terzi,  o abbiano già depositato  domanda di registrazione nazionale o comunitaria.

 

L’impresa può richiedere un’agevolazione per l’estensione dei predetti marchi, anche con designazioni successive, tramite procedura OMPI per le spese sostenute per:

a) Progettazione del nuovo marchio nazionale;

b) Assistenza per il deposito;

c) Ricerche di anteriorità;

d) Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;

e) Tassa di domanda e tasse di registrazione presso OMPI.

 

 

ENTITA' DELL'AGEVOLAZIONE: fino all’80% delle spese ammissibili (90% per Cina e USA) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio (Punto 6)

Importo massimo agevolazione: da € 6.000,00 ad € 8.000,00 (per il dettaglio vedere il punto 6 del bando)  .

 

 

QUADRO SERVIZI E IMPORTO MASSIMO DELLE AGEVOLAZIONI

PROGETTAZIONE DEL NUOVO MARCHIO

IMPORTO MASSIMO DELL'AGEVOLAZIONE

IMPORTO MASSIMO DELL'AGEVOLAZIONE SE DESIGNATI ALMENO USA O CINA

Elemento verbale

1.500,00

550,00

Progettazione elemento grafico marchio logotipo

1.500,00

1.650,00

ASSISTENZA PER IL DEPOSITO

 

 

Assistenza per il deposito del marchio

300,00

350,00

RICERCHE DI ANTERIORITA'

 

 

Ricerca di  anteriorità tra i marchi italiani, comunitari e internazionali estesi all'Italia

550,00

630,00

Ricerca di  anteriorità UE (28 paesi)

1.000,00

1.200,00

Ricerca di anteriorità per ciascun paese non UE

800,00

900,00

ASSISTENZA LEGALE PER AZIONI DI TUTELA DEL MARCHIO

 

 

Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione

2.200,00

2.500,00

 

 

LE FATTURE DEVONO ESSERE QUIETANZATE

 

DIVIETO DI  CUMULO - L’agevolazione di cui al presente Bando non è cumulabile con altre agevolazioni concesse al soggetto  beneficiario, anche a titolo di «de minimis», là dove riferite alle stesse spese e/o agli stessi costi  ammissibili.

 

 

EROGAZIONE DELL'AGEVOLAZIONE (art. 9)   L’agevolazione sarà erogata dall’Unioncamere direttamente sul conto corrente bancario indicato dalla  impresa beneficiaria entro 60 giorni dalla comunicazione della concessione dell’agevolazione stessa.