Avviso pubblico per azioni di politica attiva rivolto ai lavoratori in CIGS della A. Merloni (Decreto 52 del 19/04/2013)

Bandi aperti

 

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA

P.F. SERVIZI PER L’IMPIEGO, MERCATO DEL LAVORO, CRISI OCCUPAZIONALI E PRODUTTIVE

 

N.

52/SIM

DEL

19/04/2013

 

Oggetto: PROGETTO FEG A. MERLONI SPA: avviso pubblico per azioni di politica attiva rivolto ai lavoratori in  CIGS provenienti dall’Azienda A. MERLONI in A.S. Approvazione avviso pubblico e impegno risorse. Importo Euro 2.628.276,00.

 

Fondi stanziati  € 2.628.276,00

  

Articolo 2 – Tipologia dell’intervento e risorse finanziarie

Con il presente Avviso, pertanto, si intende dare attuazione all’intervento denominato 

PROGETTO FEG A. MERLONI (codice EGF/2011/023 – IT Antonio Merloni) PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER AZIONI DI POLITICA ATTIVA RIVOLTO AI LAVORATORI IN CIGS PROVENIENTI DALL’AZIENDA A.MERLONI IN A.S. RESIDENTI NELLA REGIONE MARCHE ED ALLE IMPRESE INTERESSATE AD ASSUMERLI 

che si articola in diverse linee di azione:

Azione 1: Attività di formazione e riqualificazione

Attività formativa attraverso l’attribuzione di voucher individuale o aziendale – Importo complessivo disponibile € 1.184.300,00:

Per dare seguito al percorso di orientamento professionale effettuato presso i Centri per l’Impiego, l’orientamento e la formazione della Regione Marche, è prevista la disponibilità di 911 voucher formativi del valore massimo di € 1.300,00 per affrontare il percorso formativo individuale concordato tra lavoratore e operatore che eroga i servizi. Il voucher potrà essere utilizzato in maniera flessibile, in base alle esigenze e alle caratteristiche della persona e dovrà essere strettamente collegato al percorso di reinserimento del lavoratore nel mercato del lavoro.

  

Azione 2: Misure di accompagnamento all’Azione 1:

Contributo per la mobilità formativa – Importo complessivo disponibile € 150.000,00:

Per consentire una agevole partecipazione ai corsi di formazione concordati nell’Azione 1 è prevista per massimo di 500 lavoratori provenienti da A. Merloni un sostegno per le spese di trasporto da sostenere per raggiungere la sede dell’attività formativa. Il rimborso spetterà qualora le attività formative siano svolte a non meno di 25 km di distanza dal luogo di residenza del lavoratore interessato e ammonta ad un massimo di € 300,00 da erogare a fronte della presentazione dei giustificativi delle spese sostenute.

 

Azione 3: Bonus assunzionale – Importo complessivo disponibile € 500.000,00:

Per ogni assunzione a tempo pieno e indeterminato di lavoratori in CIGS provenienti dalla A. Merloni in A.S. residenti nella Regione Marche è riconosciuto all’impresa un bonus assunzionale di € 5.000,00. Nel caso di assunzione a tempo indeterminato con contratto part time l’importo del contributo sarà proporzionalmente ridotto sulla base delle ore settimanali concordate. In caso di part time verticale, sarà considerata la media settimanale dell’orario concordato.

 

Azione 4:Misure di accompagnamento all’Azione 3:

Bonus per la mobilità territoriale – Importo complessivo disponibile € 500.000,00:

Per massimo 100 lavoratori in CIGS provenienti da A. Merloni che accetteranno proposte di lavoro o si ricollocheranno in aziende distanti più di 100 km dal luogo di residenza, è disponibile un sostegno dell’importo massimo pari a € 5.000,00 per supportare le spese di trasloco e trasferimento. Anche tale contributo sarà versato una tantum a fronte della presentazione dei giustificativi delle spese sostenute.

Le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell’intero intervento ammontano quindi ad un impegno massimo di € 2.628.286,00 (comprese le attività svolte dai CIOF) a valere risorse ministeriali assegnate in conto alla L. 236/93 –per l’importo di € 2.128.276,00 e a valere sul Bilancio regionale Capitoli 31401134 e 31401135 per l’importo di € 500.000,00.

 

Ad incremento degli importi sopra indicati finanziati come prima descritto e solo a completo esaurimento di tali risorse, la Regione Marche si impegna ad integrare eccedenti la disponibilità finanziaria iniziale con ulteriori risorse da individuare e quantificare con successivo apposito decreto.

Stante la complessità e la numerosità delle attività sopra descritte, il presente Articolo viene strutturato in DUE SEZIONI distinte per tipologia di beneficiario alle quali sono abbinate le Azioni sopra elencate, come di seguito riportato:

  ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

AZIONE 3

BONUS ASSUNZIONALE

Per ogni assunzione a tempo pieno e indeterminato effettuata a favore di soggetti lavoratori in CIGS provenienti dalla A. Merloni in A.S. residenti nella Regione Marche è riconosciuto all’impresa un bonus assunzionale di € 5.000,00. Nel caso di assunzione a part time l’importo del contributo sarà proporzionalmente ridotto sulla base delle ore settimanali concordate. In caso di part time verticale, sarà considerata la media settimanale dell’orario concordato.

 

2.2.1 PROCEDURE PER LA CONCESSIONE DEL BONUS ASSUNZIONALE

 

L’intervento prevede contributi a favore delle imprese che assumono con contratto a tempo indeterminato (full-time o part-time), entro i termini di validità dell’Avviso pubblico (13/11/2013), lavoratori residenti nella Regione Marche collocati in CIGS dalla A. Merloni in A.S.

I contributi verranno concessi alle imprese per le nuove assunzioni a tempo indeterminato full-time o part-time realizzate a partire dal 01 gennaio 2013.

Non sono ammissibili le domande per assunzioni con contratto di apprendistato.

 

2.2.5 Aiuti di Stato

 

I contributi previsti dall’Azione 3 del presente Avviso pubblico si configurano come “Aiuti di Stato” in regime di “De Minimis” (Reg. CE n. 1998/2006).

 

2.2.6 MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

 

Le domande per l’assegnazione del contributo (deve essere compilata una domanda per ciascun lavoratore assunto) possono essere presentate dal titolare dell’impresa senza soluzione di continuità (con procedura “a sportello”) a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso.

Il presente Avviso Pubblico resta in vigore sino alla completa attuazione delle misure di politica attiva a  favore dei lavoratori coinvolti nel Progetto di Riqualificazione e Riconversione Industriale della A. Merloni SpA, salvo  eventuali proroghe   e  nei  limiti  delle  risorse  finanziarie  previste  e  comunque  entro  il 13/11/2013.

 

2.2.12 Revoca, rinuncia del contributo

 

Il beneficiario al quale è stato liquidato il contributo dovrà impegnarsi a non richiedere per tali assunzioni ulteriori contributi previsti da leggi nazionali, regionali e comunitarie (divieto del doppio finanziamento di cui all’art. 2.2.11 che precede); dovrà inoltre garantire, per almeno un triennio, a partire dalla data di assunzione, la continuità del rapporto di lavoro, pena la revoca, totale o parziale del contributo concesso, da attuare con le modalità sotto riportate.

 

 

 

 

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Decreto_52_del_19APR2013.doc)Decreto_52_del_19APR2013.doc 876 Kb